28 maggio - Il Giro d’Italia 2021 torna sul Mottarone - Mottarone Stresa

Il Giro d’Italia 2021 percorrerà anche la Strada Privata Borromea che porta in vetta al Mottarone.

Tra gli eventi sportivi più attesi, la storica manifestazione su due ruote – giunta alla sua 104esima edizione – attraverserà il territorio in cui sorgono le destinazioni Terre Borromeo: i ciclisti affronteranno la salita del Mottarone nella tappa Abbiategrasso-Alpe di Mera Scopello il 28 maggio per una lunghezza di 176 chilometri.

Quella del Mottarone è una delle salite più ambite dagli appassionati. È stata inserita più volte nel Giro d’Italia professionisti: dopo le precedenti edizioni del 1966, 1999, 2001 e 2011, la corsa torna a colorare di rosa dopo dieci anni la “terrazza sui sette laghi” a 1.491 metri di quota.

Per gli amanti della bicicletta, che dopo l’evento avranno voglia di scoprire il territorio, all’interno di Parco del Mottarone sono presenti numerosi sentieri e percorsi di interesse paesaggistico che si snodano tra boschi secolari di abeti, pini, larici, faggi e castagni. Ognuno inizia e termina al Bar Stazione, dove concedersi una sosta golosa o solo un caffè, oppure al Parco Pallavicino.

Il Giro proseguirà poi verso le località del VCO come Stresa, nella cornice del Lago Maggiore e delle Isole Borromee, e Verbania dove il Giro arriverà il 29 maggio.